Mare di Sardegna

Le più belle spiagge di Sardegna

Iglesias

Informazioni sul Comune di Iglesias

  • Popolazione:  27532
  • Superficie:  206.27 Kmq.
  • Cod. postale:  09016
  • Prefisso tel.:  0781
  • Cod. ISTAT:  107009
  • Cod. catast.:  E281
  • Sito Web:  http://www.comune.iglesias.ca.it/it/
  • Coordinate GPS:  39.31667 - 8.5333.
  • Usa il bottone qui sotto per convertire le coordinate da decimali a gradi

    Conversione coordinate

Iglesias

Stemma del comune di Iglesias
Stemma del comune di Iglesias
La città di Iglesias è situata nella Sardegna sud-occidentale, nella regione dell'Iglesiente. E' stato uno dei centri minerari più importanti d'Europa, grazie ai suoi siti, che oggi hanno subito numerosi interventi di bonifica ed in parte adibite a musei. Sono una ventina le miniere nel territorio di Iglesias; tra queste quelle più importanti sono sicuramente Masua - Porto Flavia, Monteponi e Nebida.
Dal punto di vista turistico sono moltissime le attrazioni nel territori di Iglesias:
  • Galleria di Porto Flavia. E' sicuramente la più rilevante fra le miniere della zona per le innovazioni e la tecnologia messe in atto in ambito minerario. Il progetto, studiato allo scopo di abbattere i costi di trasporto dei minerali estratti, venne realizzato tra il 1922 ed il 1924 e consisteva nello sviluppo di gallerie a rotaia interamente entro la montagna per oltre 600 mt. con un sbocco a picco sul mare dove la merce veniva caricata direttamente sulle imbarcazioni.
  • Museo dell'arte mineraria, ospitato nei sotteranei dell'Istituto Minerario 'G.Asproni'. Sono esposti riproduzioni e modellini in scala, articoli di giornale, fotografie d'epoca e attrezzature relative alle tre fasi di scavo, estrazione e trasporto.
  • Castello di Salvaterra. Fu costruito sul colle Salvaterra nel XIII secolo come baluardo di difesa. Ha una struttura quadrilatera ed i lati ad est e nord in pietre alternate a laterizi sembrano i più aderenti all'impianto medioevale originario.
  • Cattedrale di Santa Chiara. L'impianto originario è dè databile intorno al 1285, ma come successe per moltissime altre chiese subì diversi interventi di manutenzione e revisione che finirono col trasformarla mischiando stili architettonici diversi. Nella torre campanaria è conservata una cambana in bronzo del 1337. Nei seminterrati si trova il Museo d'Arte Sacra.
  • Chiesa di San Francesco. Costruita nel XIV secolo, subì diverse aggiunte a partire dal XVI secolo, come le sette cappelle laterali e l'annesso convento col chiostro di San Francesco.
  • Chiesa di San Salvatore. E' la più antica essendo databile tra il IX ed il X secolo. Si trova fuori dalle mura.
  • Chiesa di Santa Maria di Valverde. Si trova anch'essa fuori dalle mura. Fu eretta alla fine del XIII secolo e presenta diverse affinità con la Cattedrale.
  • Mura pisane. Furono erette nel XIII secolo ovviamente ai fini di difesa e circondano la città in corrispondenza del centro storico. Sono dotate di 4 porte e 23 torri.
  • Torre di Cala Domestica. Fu edificata nel XVIII secolo a difesa del territorio dalle invasioni dei Mori. Ha un diametro alla base di 12 m. ed un'altezza di 11 m. con accesso posizionato all'altezza di 6 m.
  • Grotta di Santa Barbara. Si trovano in località San Giovanni Miniera. Fu scoperta nel 1952 e la sua età viene fatta risalire a oltre 400 milioni di anni. Vi si accede dalla miniera attraverso una scala a chiocciola.

Social

 


Condividi su: